impianti aspirazione
impianti aspirazione

facebook
twitter
gplus
linkedin
© 2019 Tecno Aspira SNC di Vismara Tiziano & C.     via Fratelli Kennedy, 1/a - 22060 Novedrate (CO)    ITALY P.IVA 00833350960 - C.F. 06669740158

Banco aspirante - Banchi carteggiatura​

Banco aspirante - Banchi di carteggiatura filtrazione polveri : caratteristiche​

La struttura dei nostri banchi aspiranti è costituita da una carenatura in pannelli di lamiera o di alluminio di vario   spessore;
Il piano aspirante è forato, per consentire la captazione delle polveri e la loro caduta all'interno del banco; inoltre esso può essere rinforzato con una struttura portante per pezzi relativamente pesanti;
Sul piano è possibile applicare degli accessori anti sfriso come la gomma o il feltro adesivo;
A seconda delle necessità sono disponibili  le pareti laterali e quella frontale: esse possono essere aspiranti o  non aspiranti, ma comunque reclinabili, pertanto la loro particolare conformazione costruttiva, permette agli operatori di poter lavorare su tutti e quattro i lati del banco aspirante.
   
Principio di funzionamento del banco aspirante


Il banco di carteggiatura aspirante viene utilizzato per l’aspirazione e la filtrazione delle polveri generate durante le operazioni di carteggiatura manufatti di qualsiasi genere, sia tramite utensili manuali, che elettrici o pneumatici.
L'aspirazione è generata da un ventilatore a doppia aspirazione posizionato all'interno della struttura, il quale  è a sua volta azionato da un motore elettrico trifase.

La filtrazione dell'aria è garantita da cartucce antistatiche in tessuto poliestere dotate di cavo di massa, anch'esse alloggiate all'interno e collegate al ventilatore.
I residui dei materiali lavorati provocati dalla carteggiatura precipitano nel vano sottostante e si depositano dentro uno o più cassetti inferiori, dove sono estratti manualmente, in caso di banco di aspirazione autonomo, oppure attraverso un ventilatore centrifugo, quando si tratti invece di banchi vuoti collegati ad un sistema di aspirazione centralizzato.

La pulizia dei filtri avviene azionando manualmente un pulsante a bordo macchina, attraverso il quale le elettrovalvole consentono l'entrata di getti d'aria compressa ed il lavaggio in controcorrente delle cartucce. Il sistema descritto, eseguito a intervalli costanti, è in grado di mantenere sempre in perfetta efficienza i mezzi filtranti, garantendo quindi una resa costante della macchina con minimi interventi di manutenzione.
L’aria espulsa uscirà così perfettamente pulita nel rispetto delle normative di legge: essa potrà essere scaricata in ambiente tramite filtri assoluti, posizionati nella parte posteriore del banco, oppure tramite adeguate canalizzazioni di scarico aria installate secondo il metodo UNICHIM. Per maggiori informazioni in merito non esitate a contattare Tecnoaspira.

banco aspirazionebanco aspirante banchi aspiranti

VISUALIZZA LA GALLERY COMPLETA


​NORMATIVA


CARATERISTICHE GENERALI 


​IMPIANTI USATI


​CATALOGO


​MODELLI

Create a website